E all'improvviso..........

Postato in Articoli in evidenza 2012/2013

"E’ con emozione che trasmetto la lettera che un nostro collaboratore mi ha fatto pervenire dall’ospedale di Massa Carrara.  Lui definisce il testo genericamente come “ringraziamenti”, credo che invece Marco abbia inviato a tutti noi una “piccola - grande” lezione di vita." Sono queste le parole con cui il Dirigente trasmette, sotto forma di un'anomala comunicazione interna, a tutti i nostri studenti e agli insegnanti, le parole di un collaboratore che vive  in questo momento un'esperienza terribile, che lui ci racconta così, invitando tutti noi e in maniera particolare i più giovani, ad apprezzare la VITA:

"Come Dirigente dell’Istituzione di cui faccio parte, La ringrazio in prima persona e le sono grato se si fa portavoce verso tutti coloro che mi sono stati vicini e in apprensione. Non posso fare un elenco nome per nome, essendomi arrivate telefonate, mail, sms, passaparola da un numero indescrivibile di colleghi e loro familiari. Purtroppo l’11/09/2012 doveva essere una mattina come tante altre, con programmi e cose da fare invece mi sono risvegliato soffocando, non so come sono riuscito ad arrivare al P.S. dove un gruppo di medici e infermieri si sono adoperati per stabilizzarmi. E’ stato un fulmine a ciel sereno, dopo diverse ore ero fuori pericolo, ma dovevano capire cosa era successo. Svariati giorni e poi una coronografia evidenziava cosa era successo e cosa avrei dovuto fare per rimediare e l’unica strada  era fare tre bay pass e un’ablazione in contemporanea,. Anche se con piccole pillole, il medico non ha nascosto, l’intervento cui mi sarei dovuto sottoporre e lì casca il mondo! Mille pensieri, cose sentite dire, il fatto di non poter ritardare e tutte le cose in sospeso della vita comune dovevano aspettare.

Trasferimento a Massa e di lì a poco l’intervento. Io su un tavolo operatorio e accanto al mio cuore, poi U.T.I.C., ora finalmente in reparto con mille dolori e pensieri, quelli legati proprio a voi e alla vostra solidarietà che mi aiutano e confortano Purtroppo mi aspetta un periodo molto duro di riabilitazione per imparare a respirare e ristabilire tutti i parametri, anche quelli della vita quotidiana  e so di avervi vicino con il pensiero E’ stata un’esperienza traumatica dai mille aspetti positivi e negativi come l’alta professionalità dei chirurghi, medici ed infermieri che anche con un sorriso o una carezza mi rinfrancavano. E qui il mio pensiero va agli studenti, che un giorno faranno parte attiva della nostra società. Ho trovato appunto tante eccellenze, ma anche un essere che mentre ero in rianimazione non faceva altro che far squillare il suo cell. con sms,  e l’indifferenza di altri e ai nostri studenti vorrei dire di pensare alla vita e al loro futuro; basta poco: educazione  e volersi bene per se stessi e per gli  altri. Ho provato l’esperienza terrificante di dopanti e morfine e dei loro effetti allucinogeni; penso: assurdo chi cerca  sballo.  Ho visto bimbi di pochi giorni di vita già da operare o condiviso le ultime ore  con persone che hanno lavorato una vita e poi lì sole e abbandonate a se stesse Non voglio annoiarvi con uno sfogo, ma ho ritenuto di trasmettervi alcuni miei pensieri e ringraziarvi delle vostre apprensioni con le poche notizie che vi potevo comunicare.                        

 Per il momento vi saluto di “Cuore” con un forte abbraccio.    

 P.S. voi evitate finche non mi si e ricollegato lo sterno.

 Aggiungo una poesia         (Madre Teresa di Calcutta)                                                                                          

 

Vivi la vita    

La vita è un'opportunità, coglila.
La vita è bellezza, ammirala.
La vita è beatitudine, assaporala.
La vita è un sogno, fanne una realtà.
La vita è una sfida, affrontala.
La vita è un dovere, compilo.
La vita è un gioco, giocalo.
La vita è preziosa, abbine cura.
La vita è una ricchezza, conservala.
La vita è amore, godine.
La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.
La vita è tristezza, superala.
La vita è un inno, cantalo.
La vita è una lotta, accettala.
La vita è un'avventura, rischiala.
La vita è felicità, meritala.
La vita è la vita, difendila."

 


Registro elettronico: GENITORI

registro elettronico2

Registro elettronico: DOCENTI

registro elettronico2

Registro elettronico: STUDENTI

registro elettronico2