Liceo Artistico
 
 Liceo Artistico
Liceo Musicale

  Liceo Musicale

foto 3

 Liceo Coreutico

Tecnico Grafica e Comunicazione
 
Tecnico
"Grafica e Comunicazione"

Professionale Gestione Aziendale

Professionale
Servizi Commerciali
Cl@ssi 2.0 e  MODA
AREA STUDENTI AREA GENITORI AREA DOCENTI

I flautisti del Polo Bianciardi in tour

con la Rete Regionale Flauti Toscana

Da Montefiascone (VT) a Ostia antica: due concerti in programma

Rete Regionale Toscana Flauti

La rete Regionale Flauti Toscana, nata in Toscana ad opera dei docenti Gloria Lucchesi e Antonio Barsanti, si è progressivamente ampliata con l’inclusione di ben venti istituzioni scolastiche, anche di altre regioni, arrivando a comprendere ben 177 partecipanti fra studenti delle classi di flauto e docenti di Scuole Medie a Indirizzo Musicale, Licei Musicali e Conservatori. Anche il Liceo Musicale “Luciano Bianciardi” di Grosseto ha aderito e partecipa attivamente alla progettazione, con risorse, studenti flautisti e la professoressa di flauto Jana Theresa Hildebrandt. I progetti della Rete Regionale Flauti Toscana nel corso degli anni sono sempre stati accolti e sostenuti da ogni insegnante delle scuole aderenti, questo ha permesso di trasmettere agli studenti l’esperienza formativa di un lavoro condiviso per un comune obiettivo, vivendo insieme esperienze di grande valore non solo didattico, musicale e artistico, ma anche e soprattutto umano e sociale. Quest’anno l’attività concertistica della Rete vedrà anche la realizzazione di un piccolo tour, realizzato grazie al Bando delle Arti, che porterà i 145 ragazzi della Rete nel Lazio. Il primo concerto si svolgerà il 20 marzo alle 17 nella Chiesa di San Flaviano a Montefiascone, il secondo il 21 marzo alle 11 presso il Teatro Romano del Parco Archeologico di Ostia Antica. Dopo il record mondiale del concerto per orchestra di flauti più grande realizzato a Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste, i flautisti del Liceo Musicale Bianciardi sono di nuovo on Tour.

Didattica interattiva al Polo “Luciano Bianciardi”

Attrezzata un’aula con un monitor Copyworld acquistato con i Fondi Strutturali Europei

Immagine2

Un nuovo monitor interattivo e una serie di tablet collegati a disposizione degli studenti dell’istituto. Un’aula del Polo “Luciano Bianciardi” del plesso di Piazza De Maria è stata dotata di un Monitor Copyworld e di altri apparecchi acquistati grazie al PON FESR 2014-2020 “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”, il piano di interventi finanziato dai Fondi Strutturali Europei che punta a creare un sistema d'istruzione e di formazione di elevata qualità. Dopo un incontro di formazione ai docenti svoltosi all’inizio del mese di gennaio, ha preso il via il corso di formazione “BYOD avanzato” improntato ad una didattica innovativa che fa uso delle nuove tecnologie. Tra le varie attività del corso sono in programmazione lezioni sulla compravendita di beni e servizi su Internet, il cosiddetto e-commerce, che rientra tra gli ambiti di studio dell’indirizzo Servizi Commerciali. La possibilità di usufruire di strumenti informatici all’avanguardia, e per di più così flessibili permetterà ai docenti di fornire agli studenti situazioni tratte dal mondo reale (video, registrazioni, notiziari, articoli di giornale ecc.) attraverso le quali sarà possibile veicolare le conoscenze relative alla materia studiata. Grazie alla didattica con il Monitor Copyworld gli studenti si trasformano da meri destinatari dell’informazione a soggetti attivi di diffusione di conoscenza, secondo il modello della flipped classroom, la classe capovolta, sperimentando ruoli diversi all’interno del gruppo. Sarà inoltre facilitata la creazione di documenti che mettano in atto strategie cognitive e comunicative fruibili dall’intera comunità scolastica e riproducibili nel tempo, permettendo l’attuazione di una vera ed auspicata azione interdisciplinare.

Diplomarsi online - Aperte le iscrizioni per l'a.s. 2019/2020

Quando l’antirazzismo diventa un’opera d’arte

Martedì 12 marzo alle ore 9, al Liceo Artistico Bianciardi in Via Pian D'Alma, la premiazione del Concorso indetto dall’Istituto Gramsci "1938-2018. Dalle leggi razziali ai nuovi razzismi”

Liceo Artistico Bianciardi 1La promulgazione delle leggi razziali è successiva alla morte di Antonio Gramsci, ma il suo pensiero, ancora attuale, ha in sé un’accezione originale e complessa dell’antirazzismo, che lega il vissuto personale di intellettuale meridionale ad una coerente visione filosofica, politica e antropologica che mette al centro l'"uomo" nella sua dimensione storica e dialettica. Gli scritti di Antonio Gramsci offrono, quindi, un contributo prezioso per nutrire un antirazzismo consapevole e ragionato, di cui le giovani generazioni possono essere portavoce nella nostra contemporaneità, sempre più segnata dalle separazioni e bisognosa di comunità allargate per sopravvivere con dignità.  Liceo Artistico Bianciardi 2È da queste considerazioni, e in occasione dell’ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali italiane del 1938, che l'Istituto Gramsci di Grosseto ha promosso il bando "1938-2018 Dalle leggi razziali ai nuovi razzismi", un concorso riservato agli studenti delle scuole superiori della Provincia di Grosseto, a cui il Liceo Artistico ha partecipato, come sempre, con entusiasmo. Gli studenti delle classi 4A e 5B hanno realizzato numerose ed interessanti opere, frutto di un lavoro di studio e di riflessione tra storia, arte e attualità, sotto la supervisione delle professoresse di discipline pittoriche Naima De Persis e Tamara Fiorenzoni. Alcune di queste opere saranno premiate proprio presso la sede del Liceo Artistico "Luciano Bianciardi" in via Pian D'alma, il prossimo martedì 12 marzo alle ore 9. Saranno presenti, insieme alla Dirigente Scolastica Daniela Giovannini, la Presidente dell'Istituto Gramsci di Grosseto Lucia Matergi e il professor Nino Muzzi che hanno seguito gli studenti nella preparazione storica, trattando l'argomento della figura di Gramsci e delle leggi razziali del '38, discutendone con i ragazzi e fornendo loro la documentazione sui cui sono stati poi realizzati gli elaborati.   Alla premiazione parteciperanno inoltre Maria Cristina Angeli, che con il professor Muzzi è membro del Direttivo dell'Istituto Gramsci, un dirigente di Banca Tema che ha sponsorizzato l'iniziativa con i premi in denaro per i vincitori, e la dottoressa Clelia Pettini dell'Ufficio stampa della cooperativa sociale Uscita di Sicurezza. Agli studenti che hanno partecipato al concorso sarà consegnato un attestato di partecipazione e tutte le loro opere resteranno esposte dal 12 al 16 marzo all’interno della mostra realizzata dell'Istituto Gramsci presso l’Abbriccico, lo spazio polifunzionale della cooperativa Uscita di Sicurezza, in Via Terminillo 13 a Grosseto.

In evidenza:

 

17.05.2019: pubblicata comunicazione interna n.  270: ADEMPIMENTI FINE ANNO SCOLASTICO: IMPEGNI E SCADENZE

 

13.05.2019: pubblicata comunicazione interna n. 269: Richiesta ferie mesi estivi a.s. 2018-19 - Personale ATA

 

11.05.2019: pubblicata comunicazione interna n. 268: Rinvio data corso formazione addetti antincendio  -  (Rif. Comunicazione interna n. 246 del 17.04.2019)

 

10.05.2019: pubblicata comunicazione  interna  n. 267: Comunicazione Pacchetto Scuola a.s. 2019/2020

 

08.05.2019: pubblicata comunicazione interna n. 265: organizzazione Consigli di classe mese di Maggio

Registro elettronico: GENITORI

registro elettronico2

Registro elettronico: STUDENTI

registro elettronico2

Registro elettronico: DOCENTI

registro elettronico2