Professionale Gestione Aziendale

Professionale
Servizi Commerciali
Cl@ssi 2.0 e  MODA
Liceo Artistico
 
 Liceo Artistico

cor

 Liceo Coreutico

Liceo Musicale

  Liceo Musicale

Tecnico Grafica e Comunicazione
 
Tecnico
"Grafica e Comunicazione"
AREA STUDENTI AREA GENITORI AREA DOCENTI

“Maremma: Festa della tradizione”

Il 31454163 2071361389815487 8858192041291511055 nLiceo Artistico “Bianciardi” tra i protagonisti della grande kermesse “Maremma: Festa della tradizione” che si è tenuta  a Grosseto, al Teatro degli Industri, sabato 28 aprile u.s.. Al Liceo artistico è stata infatti affidata dagli organizzatori la cornice artistica dell’evento, tra arti figurative e new-media. La scenografia, ispirata alle bellezze della Maremma, è stata infatti disegnata dagli studenti appositamente per l’occasione, sotto la guida esperta del professor Govi, mentre a due studenti della classe 4°, Diego Romanacci e Riccardo Bruni, è stata affidata l’animazione multimediale.  Diego è un Instagram-influencer che conta ormai più di 25000 follower, e con la sua arte e il suo umorismo “British” darà un taglio “social” alla manifestazione,  mentre Riccardo è un fotografo in erba: tra i banchi di scuola è nata la loro sinergia artistica che hanno presentato al Teatro degli Industri. La tradizione orale più antica della Maremma, che è storia e memoria, narrata da cantastorie, cantori popolari, poeti estemporanei, gruppi della tradizione -e perfino da un giovane rap- provenienti da tutta la provincia, si è intrecciata  così, grazie al Liceo Artistico Bianciardi, con l’arte figurativa contemporanea di Govi e con le nuove forme di comunicazione video di Romanacci e Bruni.

Di seguito i video presentati durante l'evento:
3 1 2 1 4

Una goccia, un videogioco, una vita

Alla 2 BTG del Polo Bianciardi menzione speciale per il progetto Acquamia di Acquedotto del Fiora

2TG Bianciardi 1Menzione speciale per i ragazzi della 2° B Tecnico della grafica e comunicazione dell’Istituto Polo Bianciardi nell’ambito del concorso  "Acquamia - Cambiamenti climatici e disponibilità idrica" promosso da Acquedotto del Fiora. L’obiettivo del progetto, all’interno di un percorso finalizzato allo sviluppo di una consapevolezza e di una conoscenza del proprio territorio e del ciclo dell’acqua, era la creazione un bozzetto sul tema dei cambiamenti climatici e dei conseguenti impatti naturali e culturali allo scopo di favorire l’acquisizione della cultura dell’acqua, intesa come sviluppo della consapevolezza e della conoscenza delle ripercussioni che le attività antropiche hanno sulla risorsa idrica. Gli studenti di 2°B TG hanno trattato con estrema sensibilità e creatività i temi della sostenibilità ambientale e della tutela della risorsa idrica, seguiti dal professore di scienze della terra e biologia, Cosimo Postiglione, che ha messo in agenda diversi appuntamenti finalizzati agli importanti obiettivi del progetto.2TG Bianciardi 2 Uno dei più riusciti è stata la realizzazione del video "One drop, One life", che riassume con ironia e fantasia il percorso di una goccia d'acqua, che è stato presentato lo scorso 21 marzo in occasione della "Giornata mondiale dell’acqua" dedicata quest'anno a "Nature for water” alla presenza di tutte le classi coinvolte nel progetto. Grazie al video e al bozzetto dal titolo “Lo spreco genera Mostri” la classe si è inoltre meritata la “menzione speciale” su 12 classi partecipanti, distribuite sul territorio delle province di Siena e di Grosseto. I ragazzi del Polo Bianciardi sono stati scelti quindi per realizzare un murales nel capoluogo maremmano - sempre tra gli obiettivi di Acquedotto del Fiora - per recuperare una facciata di un edificio che si trasformerà in oggetto di comunicazione, specchio della sensibilità acquisita dagli studenti sulla risorsa idrica e invito per la collettività a tutelare un bene prezioso come l'acqua. Aspettiamo la realizzazione del murales "Lo spreco genera mostri”: un piccolo progetto “di oggi” che pone le basi per un grande cambiamento per la città di domani. Dall’istituto Bianciardi vanno i complimenti ai ragazzi e all’insegnante Postiglione.

Pubblicazione nuovo CODICE DISCIPLINARE ART. 13 CCNL 2016/2018

Si comunica che ai sensi dell’art. 13 del CCNL RELATIVO AL PERSONALE COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA TRIENNIO 2016-2018, si pubblica in data odierna nella sezione “Amministrazione Trasparente - Disposizioni generali - Atti generali” del Sito WEB dell’Istituto il Nuovo Codice Disciplinare, siglato in data 19/04/2018.

Un finale di alternanza tutto Beethoveniano!

La classe 4 e 5 del liceo musicale del Polo Bianciardi per il primo anno ha svolto attività di alternanza S/L presso l’orchestra Sinfonica Città di Grosseto. Con il direttore   M Massimo Merone, hanno effettuato durante il fermo didattico ben 28 ore di attività orchestrale, cimentandosi nell’Ouverture da Egmont, arrangiat a per l’occasione per gli strumenti presenti. Questa attività si è conclusa con una bellissima esecuzione all’interno del 7’ concerto della 7’ Stagione Musicale “La voce di ogni strumento” diretta dal M Gloria Mazzi, lo scorso 15 Aprile davanti ad un pubblico di 1000 persone, in apertura della serata prima dell’esecuzione della grandiosa Sinfonia n 9 di Beethoven. Sempre nella stessa giornata si è conclusa l’attività di stage della classe 3, in alternanza presso la stagione musicale, con il Comune di Grosseto assessorato alla cultura.  La classe è stata seguita dal tutor aziendale Olga Ciaramella, che ringraziamo, ha seguito le attività che si svolgono nell’organizzazione e gestione di una stagione musicale. Tutte le attività di alternanza del liceo musicale svolte in questo anno sono state coordinate dalla Prof.ssa Patrizia Varone, e dai referenti delle tre classi: prof.ssa Jana Teresa Hildebrandt, prof.saa Gloria Mazzi e prof Alessio Cercignani.

Il Liceo Artistico "Bianciardi" è pronto per la Festa delle tradizioni della Maremma

Appuntamento sabato 28 aprile al Teatro degli Industri
Ci sarà anche il Liceo Artistico "Bianciardi" tra i protagonisti della grande kermesse “Maremma: Festa della tradizione” che si terrà a Grosseto, al Teatro degli Industri, sabato 28 aprile, alle 9:30 - per le scuole - e alle 20:45, per tutta la popolazione. A questa speciale scuola che si occupa del percorso formativo artistico di tanti giovani da quasi 35 anni, è stata affidata dagli organizzatori la cornice artistica dell'evento, tra arti figurative e new-media, all'interno della quale si svolgerà la maratona di artisti che interpreteranno le arti e la tradizione maremmane. La scenografia, ispirata alle bellezze della Maremma, è stata infatti disegnata dagli studenti appositamente per l’occasione, sotto la guida esperta del professor Govi, mentre a due studenti della classe 4°, Diego Romanacci e Riccardo Bruni, è stata affidata l'animazione multimediale.  Diego è un Instagram-influencer che conta ormai più di 25000 follower, e con la sua arte e il suo umorismo "British" darà un taglio "social" alla manifestazione, mentre Riccardo è un fotografo in erba: tra i banchi di scuola è nata la loro sinergia artistica che presenteranno al Teatro degli Industri. La tradizione orale più antica della Maremma, che è storia e memoria, narrata da cantastorie, cantori popolari, poeti estemporanei, gruppi della tradizione -e perfino da un giovane rap- provenienti da tutta la provincia, si intreccerà così, grazie al Liceo Artistico Bianciardi, con l'arte figurativa contemporanea di Govi e con le nuove forme di comunicazione video di Romanacci e Bruni. Lo scopo dell'evento, nelle parole degli organizzatori (Comune di Grosseto in partnership con la Proloco e Teatri Grosseto) è proprio far conoscere e far rivivere le usanze legate al folklore locale, mettendo insieme espressioni canore antiche e moderne: ecco allora che il coinvolgimento di giovani studenti di arte sarà proprio il valore aggiunto della manifestazione.

PROGETTO C.A.P. 58100 - La Cittadella dello studente

image
Articolo pubblicato da "Il Tirreno"
Cittadella, i progetti degli studenti Pub, bar e una serra
Quando è stata progettata, l’idea era quella di costruire un campus per gli studenti, mettendo a disposizione spazi di socializzazione e scambio. Con edifici scolastici, impianti sportivi e una casa dello studente. Oggi la Cittadella ha ampi prati e superfici all’aperto, ma secondo i più giovani non è un’area priva di difetti. Durante il settimo appuntamento di Cap 58100 - Piazze N(u) ove, l’iniziativa organizzata da Clarisse Arte di Fondazione Grosseto cultura e Il Tirreno per riflettere sulla città, i ragazzi grossetani hanno infatti sottolineato come l’area sia priva di panchine, bar e zone protette dall’ombra. Mancanze, queste, che vanno a comporre un puzzle non del tutto soddisfacente per una zona, quella della Cittadella dello studente, percepita dai giovani più come area legata alla vita scolastica che come spazio da sfruttare nel tempo libero. Ma l’incontro di Piazze Nuove ha favorito lo sviluppo di un dibattito tra i giovani, i quali hanno approfondito i temi trattati quel giorno e hanno elaborato, nero su bianco, idee e proposte miranti a rappresentare la loro Cittadella dello studente ideale. Sono stati alcuni dei ragazzi della 4ª Tg - indirizzo tecnico grafico - del Polo Bianciardi, in particolare, a realizzare, divisi in due gruppi, due mappe degli interventi da loro considerati migliorativi. «Abbiamo preso spunto da quanto detto durante l’incontro per discutere tra di noi e mettere nero su bianco alcune idee» dice Stefano Landini, uno degli studenti presenti durante l’ultimo evento di Piazze Nuove che, adesso, ha steso, insieme agli altri, un piccolo progetto della Cittadella. Bar, serre e anche una guida per la street art. I ragazzi hanno le idee chiare. E «sono stati felici di riunirsi tra loro per elaborare alcune proposte», dice una delle insegnanti della classe, Patrizia Vincenzoni. E il primo gruppo a riunirsi, composto da Dario Calussi, Christian Caprio e Stefano Landini, ha elaborato una cartina divisa in otto punti (foto in alto). Prima di tutto i ragazzi hanno previsto la ricostruzione della pista e del campo da rugby, mentre la zona sopra di essi potrebbe essere adibita ad area ristoro, con la presenza di una pizzeria. Poco più in là, oltre via Bellucci, potrebbe invece sorgere un pub. Potrebbero poi essere previsti un parco con fontana, un campo da tennis e «un nuovo impianto di alberi e vegetazione bassa in tutta l’area». Ma non solo, nel progetto dei ragazzi compaiono anche una serra botanica «che sarebbe utilizzata dagli studenti dell’istituto agrario» dice Landini e una serie di strumenti per «dare importanza, attraverso un itinerario, alla presenza di opere di street art». Quest’ultimo aspetto, in concreto, si declina, racconta Landini «in una guida per i murales. Quest’ultima dovrebbe far capire che i disegni di street art sono opere d’arte a tutti gli affetti. Avevamo pensato, in quest’ottica, anche alla stampa di volantini illustrativi». landini calussi caprio Sono panchine e zone di ristorazione gli aspetti che accomunano le idee del primo gruppo al progetto del secondo. Arianna Baccioli, Francesco Caprioli, Elisa Columbu, Margerita Fanelli e Noemi Schilirò (foto in basso) hanno pensato di dividere la Cittadella dello studente in cinque aree. Nel campus scolastico sono compresi biblioteca, mensa e dormitori, mentre nelle aree verdi sono inseriti tavoli, panchine e cestini. I ragazzi prevedono, poi, un’area ristorazione fornita di tavoli da biliardo e biliardino. Nel campo di calcio, infine, secondo i giovani sarebbe opportuno ampliare le gradinate coperte e prevedere un campino sintetico.

In evidenza:

 

18.10.2018: pubblicata comunicazione interna n.  52: elezioni dei rappresentanti di classe e di istituto – Classi 3, 4 e 5 Liceo musicale

 

18.10.2018: pubblicata comunicazione interna n. 51:  Incontro formazione SCRUTINI con il gestionale NUVOLA

 

17.10.2018: pubblicata comunicazione interna n. 50: Convocazione riunione CAF - SNV

 

17.10.2018: pubblicata comunicazione interna n.  49:  Indizione delle elezioni della componente annuale degli Studenti nel Consiglio di Istituto per l’a.s. 2018/19 e degli Studenti rappresentanti di classe.

 

17.10.2018: pubblicata comunicazione interna n. 48: : Proclamazione dello Sciopero Comparto Scuola. Sindacati CUB/SGB/SI COBAS/USI-AIT/SLAI COBAS. Venerdì 26 Ottobre 2018 - Intera giornata

 

16.10.2018: pubblicata comunicazione interna n. 47: Assemblea studentesca Polo Bianciardi - Indirizzo Liceo artistico

 

13.10.2018: pubblicata comunicazione interna n.  46: Ausilioteca 3D. “L’Ausilio su misura”

Registro elettronico: GENITORI

registro elettronico2

Registro elettronico: STUDENTI

registro elettronico2

Registro elettronico: DOCENTI

registro elettronico2