Liceo Artistico
 
 
Liceo Artistico
Tecnico Grafica e Comunicazione
 
Tecnico
"Grafica e Comunicazione"
produzioni tessili e sartoriali
 
Professionale
Produzioni Tessili e Sartoriali
 

Professionale Gestione Aziendale

Professionale
Servizi Commerciali
Cl@ssi 2.0
Liceo Musicale
 
 Liceo Musicale e Coreutico
AREA STUDENTI AREA GENITORI AREA DOCENTI

Il Polo Bianciardi contro...

bullismo e cyberbullismo

Bullismo 

Basta aprire un giornale o collegarsi a un social network per avere quotidianamente notizie di cronaca legate al bullismo. Il bullismo è ormai dilagante nella società, fra i banchi di scuola, negli spogliatoi delle palestre, nei locali frequentati dai giovani e colpisce indiscriminatamente figli, studenti, amici. La violenza non è solo quella fisica ma anche quella psicologica che, sebbene più silenziosa, fa comunque gravissimi danni. Il Polo Scolastico “Luciano Bianciardi” insieme al CTS di Grosseto (Centro Territoriale Supporto di Grosseto) è da tempo impegnato in una sensibilizzazione a tutto campo che investe ragazzi, genitori, operatori e che vuole smuovere le coscienze su una tematica scottante e pericolosa.  In tal senso lo scorso anno ha promosso numerose azioni, tra cui un seminario presieduto da esperti e pensato per i genitori degli studenti che stavano per affrontare il delicato passaggio dalla scuola media inferiore alla scuola superiore. In quella occasione è stato anche bandito un concorso a premi rivolto agli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Grosseto e provincia dal titolo: “Usa le mani per abbracciare - non per far male, usa le parole per dialogare - non per offendere”. L’idea era quella di sensibilizzare gli studenti sul tema della lotta al bullismo attraverso disegni, frasi e slogan che dovevano evidenziare in modo chiaro come tale problematica era percepita dagli alunni. Ogni studente, o gruppo di studenti, poteva liberamente esprimere il proprio pensiero realizzando o un disegno oppure creando una semplice frase. Il concorso ha ottenuto un ottimo successo e i numerosi lavori arrivati sono stati valutati da una Commissione composta da docenti del Polo Luciano Bianciardi indirizzo Tecnico della Grafica, del Liceo Artistico e da esponenti del mondo della comunicazione.

Centro per formazione Cisco Networking Academy

Ranieri e Leoni
Il Polo Bianciardi diventa Centro per formazione Cisco Networking Academy
Il Polo Bianciardi ha raggiunto un altro importante obiettivo, mostrando ancora una volta attenzione nei confronti dell’innovazione e del cambiamento. Due docenti del Polo, Donatella Leoni e Michele Ranieri, hanno superato con successo il corso Cisco Academy abilitandosi come istruttori. Grazie a questo percorso formativo i due insegnanti potranno diventare a loro volta formatori del corso ITEssentials per studenti Cisco Academy, mettendo a disposizione dell’Istituto le competenze acquisite. Cisco Networking Academy Program è un programma formativo internazionale, ideato da Cisco Systems, leader mondiale in ambito di reti internet. A dirlo sono i numeri: ogni anno un milione di studenti in 170 paesi partecipa al programma di certificazione informatica richiesto dalle aziende ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) e pensato per accrescere le competenze tecniche in ambito ICT, per favorire l’occupazione delle persone ed abilitare il collegamento con il mercato del lavoro di settore. In sintesi, un ponte tra sistema di istruzione e mondo del lavoro. Grazie alla certificazione conseguita, i due docenti potranno erogare, presso il Polo Bianciardi, corsi per conseguire certificazione Cisco, un’ottima opportunità per gli studenti. In particolare l’intenzione è quella di predisporre appositi corsi rivolti alle classi dell’indirizzo Tecnico Grafica & Comunicazione e dell’indirizzo Professionale Servizi Commerciali durante le ore di lezione curriculari. Il possesso di specifiche certificazioni informatiche, come l’ECDL, è infatti fondamentale per chi si affaccia nel mondo del lavoro ed avere l’opportunità, all’interno della scuola, di erogare corsi Cisco è un passo fondamentale per gli studenti e per l’intera provincia di Grosseto.

Maestri “d’arte” alle elementari

Gli studenti del Liceo Artistico Bianciardi maestri “d’arte” alle elementari

Foto Liceo Via Sicilia 1

"Nessun Parli...: musica ed arte oltre la parola”, la giornata promossa dal MIUR per valorizzare la musica e le altre arti come elementi centrali della pratica educativa della scuola, ha coinvolto l’Istituto superiore “Luciano Bianciardi”, non solo con i suoi musicisti, ma anche con l’arte figurativa degli studenti del Liceo Artistico. Lo scorso 21 e 22 novembre gli studenti della classe 5B Arti Figurative hanno collaborato attivamente con l’Istituto Comprensivo Grosseto 3 guidando alcuni laboratori artistici: hanno donato le loro doti e capacità artistiche ai bambini più piccoli, facendoli partecipare alla costruzione dei murales ed insegnando loro tecniche artistiche all’insegna del gioco e del divertimento.  Dopo aver realizzato bellissimi disegni sulle pareti della scuola elementare di via Sicilia, inerenti al significato delle giornate ed alle differenti arti, hanno insegnato ai bambini di diverse classi a colorarli, facendoli partecipare attivamente all’abbellimento della loro scuola. “Le giornate “Nessun parli” - racconta Nicole, una studentessa di 5B -sono state un’esperienza formativa e divertente per noi ragazzi, considerata l’opportunità di interagire con i bambini, oltre a regalarci la possibilità di un piccolo accrescimento di maturità fra organizzazione e responsabilità nel guidare i bambini, lasciandoci anche svagare”. Foto Liceo Via Sicilia 2Nella giornata di martedì tutti gli alunni insieme hanno realizzato un’opera d’arte dedicata alla piccola Maria Sole, alunna dell’Istituto Comprensivo 3, scomparsa prematuramente, raffigurante lei stessa in veste di un super eroe topolino “Super Sole”, su un progetto grafico delle associazioni di volontariato del Meyer di Firenze. L’attività laboratoriale di arte figurative, insieme ai tantissimi altri laboratori attivati e performance realizzate coinvolgendo docenti, genitori, familiari, artisti e professionisti, scuole di musica, di danza, d’arte e di teatro, associazioni, diventerà un video che parteciperà ad un concorso legato all’iniziativa promossa dal Miur.

Al Bianciardi 2.0 si impara il “Coding con scratch”

La classe 1A Servizi Commerciali e AmministrativiPartirà a dicembre il progetto che vedrà i ragazzi della classe 1A “Servizi Commerciali” e i ragazzi delle scuole medie divertirsi con la programmazione informatica. Un premio in palio per il miglior lavoro. L’indirizzo “Servizi Commerciali” dell’Istituto Superiore “Luciano Bianciardi” attua ormai da tempo il progetto Cl@ssi 2.0, che prevede per lo studio a casa e il lavoro in classe una piattaforma on line e non i libri cartacei e l’uso di strumenti multimediali in ogni classe, con una particolare attenzione alle nuove tecnologie informatiche e all’uso didattico e consapevole dei dispositivi elettronici.   Non poteva mancare quindi, da quest’anno, un “upgrade”: un divertente progetto per imparare gli algoritmi basilari di programmazione informatica (Coding) con la piattaforma didattica “Scratch”. Si tratta di un simpatico software fondato su un linguaggio di programmazione a blocchi che consente di realizzare contenuti digitali interattivi come storie, animazioni, videogiochi e prodotti artistici. La sua interfaccia è accessibile e di facile utilizzo e permette di “programmare” intuitivamente attraverso le regole che consentono di far funzionare correttamente le azioni e le animazioni ideate, permettendo ai ragazzi di mettere a punto logiche efficaci.  A partire dal mese di dicembre gli studenti della 1A Servizi Commerciali e Amministrativi saranno guidati dall’insegnante di matematica Miria Vannini ed impareranno questo divertente ambiente di programmazione.   Ma il progetto va oltre l’apprendimento: apre le porte dell’istituto e diventa un vero e proprio laboratorio didattico informatico.  Nei pomeriggi del martedì e del venerdì -dalle 14 alle 16- fino a febbraio 2018, saranno ospitati i ragazzi delle scuole medie nelle aula 2.0 e gli studenti “programmatori" insegneranno loro, mediante l’efficace metodologia dell’apprendimento tra pari e del “learning by doing - imparare facendo”, il divertente linguaggio di programmazione informatica di Scratch.

Premiazione Storie di Alternanza!

La classe 5 A Arti Figurative del Liceo Artistico “L. Bianciardi” si aggiudica il primo premio con il progetto “La rivoluzione verde? Comincia dai fornelli!”. L’esclamazione di Wanjira Mathai, la figlia della prima africana premio Nobel per la pace, ha ispirato gli studenti della classe 5A Arti Figurative del Liceo Artistico “Bianciardi” nell’attività di Alternanza Scuola Lavoro, in un progetto di sensibilizzazione delle tematiche ambientali attraverso la costruzione di un prototipo di fornello in argilla, a basso costo e a basso impatto ambientale da proporre, come auto costruzione, ad alcune comunità in Mozambico: il fornello a pirogassificazione.

La classe 4 A del Liceo Musicale  “L. Bianciardi” si aggiudica il secondo premio con il progetto "Organizzazione e Gestione di una stagione concertistica.

Al Polo Bianciardi parla la musica

Gli studenti del III Liceo Musicale con il sindaco di Grosseto

Martedì 21 novembre la Giornata “Nessun parli”

"Nessun Parli...: musica ed arte oltre la parola”, ovvero una giornata promossa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per valorizzare la musica e le altre arti come elementi centrali della pratica educativa della scuola. Martedì 21 novembre, in occasione dell’iniziativa che ha già coinvolto oltre 500 scuole su tutto il territorio nazionale, anche il Polo “Luciano Bianciardi” di Grosseto sarà in prima linea. Nella mattinata di martedì alcuni studenti del Liceo Musicale saranno ospiti della Scuola media “Don Milani” di Orbetello, mentre nel pomeriggio le classi terze delle scuole medie ad indirizzo musicale “Leonardo Da Vinci” di Grosseto e “Luca Pacioli” di Follonica e la scuola media “Dante Alighieri” di Grosseto saranno accolte nell’aula magna dell’istituto in Piazza De Maria per un pomeriggio dove a parlare sarà la musica. Gli studenti del Liceo accompagneranno i giovani colleghi in una serie di performance vocali e strumentali, raccontando con l’ausilio della musica, la caratteristica del percorso di studi che i ragazzi del Liceo Musicale di Grosseto vive quotidianamente. Al Polo Bianciardi, infatti, protagonista è la musica studiata nelle discipline di indirizzo, ma vissuta anche nei diversi momenti della giornata. Non è insolito, infatti, che qualche studente al suono della sospirata campanella che segna la pausa dalle lezioni si avvicini al pianoforte e viva il momento di svago con un accompagnamento musicale, o che qualcun altro prenda il violino o il sassofono e improvvisi una jam session, o che risuonino le voci di chi segue lo studio del canto. È la peculiarità del Liceo Musicale, unico in tutta la provincia, dove gli alunni approfondiscono la cultura liceale attraverso una rinnovata didattica pluridisciplinare che parte dallo studio teorico e pratico della musica attraverso gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione. Un percorso che ha portato i primi studenti dell’anno scolastico 2016-2017 a raggiungere il diploma indirizzandoli ad intraprendere la strada del Conservatorio o percorsi specifici di approfondimento musicale.

Uno scambio con l'arte per gli studenti del Bianciardi

ASL BianciardiArtistico1 ASL BianciardiArtistico2
Una positiva esperienza di alternanza scuola lavoro per il Liceo Artistico di Grosseto
Quando si visitano una mostra o un museo, spesso ci si perde tra le sale e si esce con l’idea che una guida avrebbe potuto accompagnarci nel percorso per farci gustare a pieno le caratteristiche di un artista o di un’opera. ASL BianciardiArtistico3E chi meglio di un esperto d’arte può provvedere a questo compito? Per questo dal 6 all’11 novembre 25 studenti della classe IV del Liceo Artistico del Polo “Luciano Bianciardi”, di cui 11 di Architettura e 14 di Arti Figurative, hanno messo la propria preparazione specifica nel campo dell’arte a disposizione dei visitatori delle mostre cittadine. L’attività, che rientra nelle esperienze di alternanza scuola-lavoro, ha preso il via il 21 ottobre scorso in concomitanza con la Settimana della bellezza promossa dalla Diocesi di Grosseto, con l’obiettivo di raggiungere le competenze richieste ai giovani che frequentano questo specifico percorso di studio, volto ad approfondire la conoscenza delle opere artistiche e architettoniche. ASL BianciardiArtistico4L’obiettivo è stato centrato in pieno, in quanto coloro che hanno visitato la mostra “Terracielo” dell’artista americano William Congdon nel Convento delle Clarisse,  il percorso artistico dello scultore e poeta senese Massimo Lippi nella Chiesa dei Bigi e i preziosi scatti della “Luce armena” di Andrea Ulivi nel palazzo vescovile, hanno potuto apprezzare le opere proposte grazie alla puntuale competenza dei ragazzi che hanno messo a disposizione la capacità di raccontare forme ed immagini, oltre ad una buona dose di passione.
E per gli studenti l’esperienza è stata assolutamente positiva. “Ci siamo misurati con l'ambiente lavorativo e abbiamo acquisito nuove competenze come il senso di responsabilità e la capacità di esporre davanti ad un pubblico – hanno affermato i giovani protagonisti.  – Anche le persone tendenzialmente più timide hanno superato questo scoglio e sono riuscite a interagire ottimamente con il pubblico”. Inoltre hanno potuto confrontarsi con l'arte contemporanea e con artisti viventi, con i quali hanno parlato per capirne le idee e la progettualità. Un’esperienza che ha arricchito notevolmente il loro bagaglio culturale. “Tra le sfide che la scuola in Italia deve affrontare ci sono la qualità degli apprendimenti, il contrasto alla dispersione, l’inclusione – sottolinea inoltre la dirigente del Polo Bianciardi Daniela Giovannini. – Lo stato dell’arte della formazione scolastica è connotato da luci ed ombre: se da una parte crescono gli studenti che completano gli studi terziari e diminuiscono quanti escono precocemente dal sistema di istruzione, dall’altra resta l’allarme rispetto alla quota di studenti della scuola superiore che non raggiunge la soglia minima di competenze giudicate indispensabili per potersi orientare negli studi, sul lavoro e nella vita. L’alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle scuole superiori è certamente un’opportunità importante che permette loro di fare esperienza sul campo, facendo acquisire le competenze indispensabili per potersi confrontare a 360° con il mondo del lavoro. E il progetto di alternanza messo in campo dal Liceo Artistico del Polo Bianciardi ha risposto a pieno a questa esigenza”.

Scuola e territorio,

..un connubio virtuoso per l’indirizzo “Tecnico grafica e comunicazione” del Polo Bianciardi
Una trasmissione televisiva e un mercatino solidale tra i progetti in cantiere

Se è vero che la scuola svolge la sua vera funzione formativa e sociale quando si apre al territorio e con esso interagisce e dialoga, l’indirizzo “Tecnico Grafica e Comunicazione” dell’Istituto di Istruzione Superiore “Luciano Bianciardi”, ne ha fatto da anni uno tra i suoi obiettivi più importanti. Grazie alla professionalità ed alla passione del docente di materie tecnico-grafiche Michele Ranieri, i futuri esperti della comunicazione partecipano e realizzano ogni anno progetti che li vedono protagonisti attivi e consapevoli per Grosseto e la Maremma. Due, per questo inizio di anno scolastico, i progetti in cantiere. Il primo, “Fuori Classe”, è un programma televisivo per TV9 interamente realizzato dagli studenti delle classi 1ATG, 1BTG,2ATG, 3ATG che si stanno occupando di tutti l’iter di realizzazione: dalla progettazione, alla scrittura del testo, dall’organizzazione dei servizi, dalle riprese, al montaggio, dai loghi che appaiono sullo schermo, alle animazioni dei titoli, dalla sigla, alle interviste, dal mixaggio alla presentazione. La realizzazione effettiva è iniziata ad ottobre e terminerà a metà dicembre, per andare in onda su TV9 durante le feste natalizie fino a febbraio, con contenuti principalmente legati alla cultura e società locale. L’indirizzo Tecnico grafica e comunicazione è l’unica scuola, in tutta la provincia di Grosseto, dove si studia la comunicazione attraverso la grafica, la fotografia, il video e la multimedialità in genere e la realizzazione di un programma televisivo è un vero laboratorio didattico sul campo, che mette in gioco tutte le competenze legate al mondo della comunicazione.  Nel mese di dicembre, e precisamente il giorno 16, gli stessi ragazzi organizzeranno il Mercatino Usato Grosseto #mugr nel parcheggio rialzato in Piazza De Maria, allo scopo di sensibilizzare al riciclo e al riutilizzo degli oggetti per salvaguardare l’ambiente, ma anche alla solidarietà e al senso civico. Saranno allestite circa 30 postazioni che ospiteranno, oltre a privati (selezionati tramite il Gruppo Facebook “Mercatino Usato Grosseto”), soprattutto associazioni e ONLUS di alto valore sociale, tra cui IL COMITATO PER LA VITA, L’ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN (Grosseto), NUOVO SENSO GROSSETO, Progetto “LIBERO RISO” (Contro sfruttamento della donna in Africa), la ONLUS Teranga-odv che raccoglie fondi e generi di prima necessità per bambini del Senegal. Gli studenti vivranno, così, in prima persona le difficoltà e le soddisfazioni dell’organizzare un evento così grande che coinvolge tante persone, associazioni e ONLUS con queste importanti finalità sociali; il #mugr potrà diventare inoltre un’ottima occasione per acquistare regali di Natale solidali e etici.

Comunicazioni urgenti:

Ad integrazione e parziale variazione della informativa relativa all’oggetto pubblicata sul sito della Scuola al link https://goo.gl/3sFAkx, a seguito del venir meno di alcune condizioni dell’accordo tra USR, ANCI e Aziende USL Toscane del 24 agosto u.s., si comunica quanto segue:
• Si richiede alle famiglie dei minori di diciassette anni iscritti presso questo Istituto la presentazione di idonea documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie indicate all’articolo 1 del Decreto-Legge in oggetto o la dichiarazione dell’esistenza di ragioni di esenzione/differimento (per coloro per i quali sussista un accertato pericolo per la salute dell’individuo, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate che controindichino, in maniera permanente o temporanea, l’effettuazione di una specifica vaccinazione o di più vaccinazioni. Tali specifiche condizioni cliniche devono essere attestate dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta e coerenti con le indicazioni fornite dal Ministero della Salute)
• In alternativa è riconosciuta come possibile la presentazione di dichiarazione ex D. Lgs. 445/2000 (dichiarazione sostitutiva).
• Al fine di cui al punto precedente, si allega alla presente modulo per la dichiarazione sostitutiva (All. 1); scaricabile anche dal link https://goo.gl/ZGo9R5
• La documentazione deve essere presentata presso l’Ufficio Alunni entro il termine del 15 dicembre p.v. Le Famiglie che avessero già provveduto non devono tener conto della presente comunicazione. Si ringrazia per l’attenzione e si rimane a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
 

In evidenza:

 

22.02.2018: pubblicata comunicazione interna n. 186: annotazioni registro elettronico

 

20.02.2018: pubblicata comunicazione interna n. 178: saldo viaggio Istruzione a Ravenna in Pullman GT

 

20.02.2018: pubblicata comunicazione interna n.  184: AMBITO 009 PIANO Integrato PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE a.s. 2017/2018. Comunicazioni

 

20.02.2018: pubblicata comunicazione interna n. 183: Uscita del film “Quanto basta” del regista Francesco Falaschi

 

17.02.2018: pubblicata comunicazione interna n. 182: variazione data corso Sicurezza lavoratori art. 37 D.lgs 81/08

 

16.02.2018: pubblicata comunicazione interna n.  181: Valutazione provvisoria dei titoli artistici per graduatoria di II e III fascia di istituto - triennio 2017/2020

Registro elettronico: GENITORI

registro elettronico2

Quaderno elettronico: studenti

quaderno elettronico-nuovo

Registro elettronico: DOCENTI

registro elettronico2